Sarà sempre di più una illuminazione senza fili, sostenibile, differenziata per ambienti, dove le sfumature faranno la differenza, ed integrata con il funzionamento di tutti gli altri accessori di casa collegati alla Rete wireless.

Abbiamo pensato di fare un piccolo "salto nel futuro", sulla scorta delle tendenze e delle previsioni di mercato, per capire come cambia sempre di più l'illuminazione all'interno delle nostre case e verso cosa si evolverà nei prossimi anni. 

Vediamo, punto per punto, di cosa si tratta.

SENZA FILI
Ne parliamo già qualche settimana, le lampade da tavolo e i LED solari, in maniera diversa, non sono più attaccati alla corrente elettrica. Se nel primo caso c'è una fase di ricarica grazie ad una presa elettrica, nel secondo caso la batteria è assolutamente indipendente e si ricarica con la luce solare. L'illuminazione senza fili diventa quindi un must have dello stile contemporaneo. 

SOSTENIBILE
Via le vecchie lampadine alogene per passare definitivamente ai LED. Il futuro è oggi e i rincari delle ultime settimane stanno facendo velocizzare il processo di passaggio da un tipo di illuminazione ad un'altra. Le lampadine a LED durano di più e sono più ecologiche. 

DIFFERENZIATA PER AMBIENTI E DIMMERABILE
Non tutte le stanze possono avere la stessa luce
. Naturale, calda o fredda, ad ognuno il suo. E se lo studio deve essere ben illuminato per permettere a chi lavora di farlo nel migliore dei modi, la stanza da letto e il soggiorno possono avere tonalità completamente diverse. In tutto questo le lampadine non potranno che essere tutte dimmerabili, per regolare l'intensità della luce a seconda delle attività che si portano avanti e a seconda del momento della giornata. 

TUTTO COLLEGATO
Parola d'ordine "domotica". I sistemi in casa, sempre di più, non potranno che essere integrati in maniera tale da "parlare tra di loro", ma anche da essere comandati direttamente dal divano grazie ad app che gestiscono il loro funzionamento. 

E voi, siete già al passo con i tempi? Il futuro è oggi.