Il soggiorno è una delle stanze più vissute della casa e spesso rappresenta il cuore stesso dell’abitazione, ecco perché illuminarlo nel modo giusto è davvero molto importante.

Nel soggiorno infatti si svolgono molte delle attività quotidiane in casa (si dialoga, si guarda un film, si ricevono gli ospiti) e per illuminarlo bene, in modo da dargli il giusto risalto e valorizzarne ogni angolo, basta prendere alcuni accorgimenti che lo renderanno un ambiente piacevole da vivere.

Creare un ambiente suggestivo
Illuminare una delle stanze più importanti della casa in modo adeguato significa anche creare un'esperienza emozionale attraverso una serie di luci in grado di rendere il soggiorno unico e particolarmente accogliente.
Le strisce LED posizionate in punti specifici della stanza o, in alternativa, i faretti singoli orientabili, per mettere in risalto gli angoli più significativi del soggiorno, rappresentano delle soluzioni ottimali in tal senso. Attenzione però a non illuminare ogni singolo punto dell’ambiente, meglio concentrarsi su alcune zone specifiche o su singoli oggetti e soprattutto attenti a non esagerare con l’illuminazione, soprattutto se il soggiorno ha dimensioni ridotte.

Illuminare gli arredi
Per regalare al soggiorno un’illuminazione ancora più suggestiva si può scegliere di puntare delle luci su alcuni elementi d'arredo come, ad esempio, pareti attrezzate, librerie, quadri e via dicendo. Per valorizzare questi elementi, si potrebbero utilizzare fasci di luce intensi e suggestivi.



Illuminare il tavolo
Un soggiorno che si rispetti comprende sempre un tavolo tra i suoi ambienti e, anche in questo caso, non si può non tener conto di un’illuminazione adeguata. Il nostro consiglio è quello di illuminare il tavolo con una luce diretta, posizionandovi sopra una lampada a sospensione.

È bene sottolineare però che la luce, in questa parte della stanza, deve illuminare in modo uniforme ma, allo stesso tempo, non essere troppo forte. Una fonte luminosa eccessivamente “aggressiva”, infatti, rischia di infastidire i commensali.

La zona living
In questa zona, solitamente, ci si riposa, si legge o si chiacchiera, ecco perché bisogna illuminarla in maniera tale che la luce che non affatichi la vista e, allo stesso tempo, sia in grado sia in grado di creare un'atmosfera rilassante. La soluzione ideale è la scelta di una lampada da terra con dimmer, per variare l'intensità della luce in base alle esigenze.

La zona TV
Per la zona tv, i LED da installare sul mobile del televisore rappresentano una delle soluzioni migliori, nonché anche la più attuale, che consente di non stancare l'occhio durante la visione della TV nelle ore serali. Per evitare che la luce crei dei riflessi sullo schermo è preferibile posizionare i LED dietro al televisore.

Le dimensioni del soggiorno
Un aspetto che non va mai sottovalutato, ai fini della scelta della giusta illuminazione, sono le dimensioni del soggiorno. Se si tratta di un open space o di un ambiente molto ampio, si può optare per lampade a sospensione oppure per lampade di design da terra che sono in grado di dare dinamicità all'ambiente. Quando, al contrario, lo spazio è ridotto, è preferibile scegliere esclusivamente lampade a sospensione, queste infatti consentono di non ingombrare l’ambiente (già ridotto) e di ottenere, allo stesso tempo, più profondità.

Infine, in tutti quei casi in cui il soggiorno ha una scarsa illuminazione naturale, si consiglia l'utilizzo di applique con luce calda da abbinare ad una lampada centrale. Le luci così posizionate, infatti, un’atmosfera calda e accogliente.